BROOKS GLYCERIN 19

Inserito da: Noemi Scibilia In: Running blog Data: Commento: 0 Visualizzato: 398

Un nome per 2 scarpe diverse

Fnalmente arrivano sul mercato le nuove Glycerin 19 con un novità diversa dal solito.

Chi si intende di scarpe da running sa bene che le scarpe si differenziano tra modelli per appoggio neutro e modelli per chi ha eccesso di pronazione ed è qui che Brooks propone la sua novità andando incontro alla proposta di scarpe che inglobano caratteristiche comuni ma che si adattano alla corsa del singolo individuo.

Brooks Glycerin 19 e Glycerin GTS 19

La Glycerin, nella sua diciannovesima edizione raddoppia la versione classica indicata per chi ha appoggio tendenzialmente neutro e la GTS (Go To Support) per chi ha necessità di supporto.
Le due scarpe, praticamente uguali, differiscono solo per la presenza del sistema GuideRails che è presente nella Glycerin GTS 19 (sistema già presente nelle Brooks Adrenaline e nelle Brooks Transcend che, dal 2021, verranno sostituite proprio dalle Brooks Glycerin GTS 19).

Sistema GuideRails: cos'è e come funziona

La tecnologia GuideRails è il supporto che lavora per l’allineamento nel movimento naturale della gamba solo quando serve. C’è un supporto esterno che limita il movimento eccessivo del calcagno e un “bumper” interno, più duro del DNA LOFT, che lavora per una stabilizzazione della caviglia.

In pratica entra in aziine quando il runner comincia ad avere un apposggio in pronazione in caso di stanchezza o per naturalezza.

Brooks Glycerin 19 e Brooks Glycerin GTS 19 a confronto.

Confrontandole con le Glycerin del passato possiamo dire che la "morbidezza" è aumentata inserendo 2mm in più di DNA LOFT e una soletta in Ortholite di 5 mm, tutte caratteristiche che la rendono una scarpa da running reattiva tra le migliori nella sua categoria.
L’altezza della scarpa è 36 mm con un drop di 10 mm. 
Tomaia sempre in Double Jacqard Mesh (rete ingegnerizzata creata da più strati) ma è stato aggiunto il 3D Fit Print che aiuta il contenimento del piede.
La calzata, che aderisce bene con il piede, non risulta troppo comprimente e nemmeno troppo larga quindi il piede è avvolto da un giusto compromesso.
La linguetta è fatta con lo stesso materiale della tomaia in modo che resti ben aderente al collo del piede.
I pesi delle due scarpe sono inevitabilmente diversi per la  di presenza del GuideRails:
-291 g per la Glycerin 19 uomo e circa 15 g in più per la versione GTS.
-255 g per la Glycerin 19 donna; la versione GTS circa 269 g.

Considerazioni

Riassumendo la versione classica sarà indicata per chi ha appoggio tendenzialmente neutro e la GTS (Go To Support) per chi ha necessità di supporto, o perché tende ad eccesso di pronazione o semplicemente perchè, in condizioni di stanchezza, tende ad aumentare la pronazione in appoggio.

Il nuovo progetto di Brooks è molto ambizioso: andare incontro al runner e alle sue esigenze di "cambiamento fisiologico" proponendo scarpe da running ammortizzate sempre più universali e che si adattino alla corsa di ogni singola persona senza, per questo, perdere le caratteristiche che la contraddistinguono.


Acquista adesso le nuove Brooks Glycerin 19

Nella stessa categoria

Correlati per Tag

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
  • Registrati

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra O Resetta la password